A Suvereto il borgo in festa diventa regno di bambini e ragazzi

Vi aspettiamo a Suvereto Domenica 20 settembre, dalle 10.00 alle 19.00, per il Borgo dei Ragazzi, la festa più bella dell’anno dedicata ai bimbi e alle famiglie.
Per l’intera giornata l’antico borgo sarà chiuso al traffico e diventerà regno incontrastato di bambini e ragazzi: nelle piazze, nei vicoli e nelle strade del centro storico saranno allestiti laboratori educativi e ludici per intrattenere e far divertire i più piccoli, che potranno partecipare in prima persona ai giochi e alle numerose attività proposte. I giovani ospiti potranno giocare e, nello stesso tempo, imparare, scegliendo tra ciò che più li appassionerà: disegnare, colorare, ritagliare, incollare, dipingere, truccarsi, impastare, preparare dolci e zonzelle a forma di animali, scrivere il proprio nome in lingua etrusca, apprendere l’antica tecnica dell’incisione su tavolette d’argilla, creare gli oggetti più diversi, dai piccoli animaletti di carta ai lavori del cucito creativo, dalle maschere decorate con i semi alle costruzioni di falegnameria.

Se siete affascinati dalle antiche tradizioni potrete iscrivervi al “Tirocinio del Cavaliere Medievale” per scoprire i segreti della scherma medievale, partecipando a combattimenti con piccole spade di legno, e apprendere le prime nozioni di equitazione per bambini.
Oppure potrete provare a trasformarvi in spingitori di piccole botti sotto la guida di esperti spingitori.

Se invece vi sentite degli sportivi potrete divertirvi con il calcio, il tennis, la pallavolo o esercitarvi con la danza!

Ci sarà molto altro ancora… potrete partecipare ai laboratori di lettura sui racconti di vita degli animali, scoprire i segreti della biodiversità, della vita delle api, dei cani, dei lupi e della fauna del Parco di Montioni, e poi incontrare dal vivo gli animali della fattoria in Via Magenta, dove troverete la mucca, il maiale, le galline…
Il tema principale dell’edizione di quest’anno sarà proprio il rapporto tra bambini e animali e i laboratori privilegeranno la diffusione della cultura del rispetto, della protezione e dell’importanza degli animali nella crescita dei bambini.

L’antico borgo si trasformerà in una Grande Arca, occupata da bambini e animali, mentre le strade e i vicoli del paese diventeranno spazi d’incontro e di crescita, di divertimento e serenità.