View Post

Agosto…. con mucho gusto!

Anche quest’anno torna “Agosto con Gusto”, la tanto attesa tradizionale kermesse enogastronomica basata sulla degustazione di vini e piatti tipici di Piombino e del suo territorio. La manifestazione è organizzata dall’Assessorato al Turismo del Comune di Piombino con la collaborazione dell’Associazione ProLoco, dal Consorzio tutela vini D.O.C. Val di Cornia, e inserita nel cartellone delle Città del Vino. Il 2 …

View Post

Museo artistico della bambola – Collezione Maria Micaelli

In Musei, Suvereto

In un antico locale di Via Magenta è stato allestito il “Museo artistico della Bambola”. La collezione qui ospitata messa insieme e donata da Maria Micaelli, rappresenta una grande ricchezza culturale, in quanto espressione di una continua evoluzione delle tecniche costruttive e di un’approfondita ricerca dei materiali: legno, cartapesta, porcellana, biscuit, panno. Al fine di creare un legame fra le …

View Post

Museo d’arte sacra – Sala San Giusto

In Musei, Suvereto

La sua collezione – sculture, quadri, arredi e paramenti sacri – testimonia l’importanza di Suvereto e della sua Chiesa nel medioevo e nella prima età moderna, mentre il contesto nel quale è collocato, cioè l’edificio stretto tra la millenaria Pieve di San Giusto e la porta principale del paese murato, rende il Museo una tappa irrinunciabile per ogni visitatore di …

View Post

Museo della civiltà del Lavoro

In Campiglia marittima, Musei

Il Museo si trova in un padiglione di 1.800 metri quadri dell’area fieristica di Venturina e ospita migliaia di strumenti utilizzati per svolgere i lavori che hanno caratterizzato l’attività economica della Val di Cornia negli ultimi duecento anni. Oltre ai piccoli strumenti di lavoro, sono presenti, inoltre, vecchi trattori, carri, calessi, trebbiatrici e perfino, una locomotiva a vapore del 1900 …

View Post

Museo del Minerale

In Campiglia marittima, Musei

Il museo del minerale comprende centiania di esemplari di minerali provenienti da tutti il mondo, oltre che una importante sezione dedicata ai minerali del campigliese, zona geologicamente molto ricca e varia, conosciuta per queste sue caratteristiche a livello internazionale. Go to the Map

View Post

Museo d’Arte Sacra della Parrocchia di San Lorenzo

In Campiglia marittima, Musei

Installato nella Sala delle Volte della Chiesa di San Lorenzo il museo d’Arte Sacra presenta un’interessante raccolta d’oggetti d’uso liturgico e devozionale che costituiscono il patrimonio storico artistico della chiesa di San Lorenzo. Fra i vari pezzi da segnalare un cinquecentesco Cristo di bronzo attribuito a Giambologna, un Parato in terzo, in pregiato tessuto di gros di Tour arricchito con …

View Post

Museo Etrusco – Collezione Gasparri

In Musei, Piombino

Il Museo raccoglie vari reperti villanoviani, corredi funebri etruschi, oggetti del periodo orientalizzante, una bella tazza attica del VI sec. a.C., vasi etrusco-campani, materiale romano, epigrafi. Bellissime “Brocche a cartoccio” con teste femminili a figure rosse. Per info e orari www.periploturismoecultura.it Vai alla Mappa

View Post

Museo Diocesano di Arte Sacra A. Guardi

In Musei, Piombino

L’accesso al Museo si trova all’interno del Chiostro della Concattedrale di S.Antimo Martire. Il Chiostro stesso è parte integrante del Museo ed opera da ammirare; la sua realizzazione si deve infatti ad A. Guardi nel 1470, è caratterizzato dalla presenza di ben 20 colonne marmoree terminanti con capitelli recanti stemmi della famiglia Appiani e rappresenta un esempio di architettura rinascimentale. …

View Post

Museo del Mare e Acquario

In Musei, Piombino

Il Museo del Mare si trova all’interno di Palazzo Appiani. L’acquario è dotato di quindici vasche che ospitano esemplari unici della flora e della fauna mediterranea. Su prenotazione è possibile effettuare visite guidate. Vai alla Mappa

View Post

Riserva Naturale Oasi WWF Orti-Bottagone

In Parchi, Parchi naturali, Piombino

L’oasi è l’ultima testimonianza del comprensorio palustre della Val di Cornia che sino al 1832 si estendeva per circa 1.500 ettari. E’ divisa in due aree paludose: la zona di Orti, salmastra a prevalenza di salicornieti in cui trovano rifugio granchi, anguille, muggini ed altre specie ittiche tipiche e frequentata da Fenicotteri rosa, Cavalieri d’Italia, Falco pescatore, Volpoche, Cormorani, varie …