Fusioni Piombino Festival

Fusioni Piombino Festival, un progetto costituito da una serie di concerti con musica di generi diversi provenienti da luoghi e culture anche lontane. Da un punto di vista culturale e artistico, questo è sicuramente un mix di appuntamenti che andranno ad impreziosire diverse location della città. Infatti la caratteristica fondamentale di questo progetto è stata di non dare evidenza ad uno spazio preciso, ma creare un percorso che tocchi i luoghi più suggestivi della città e del suo territorio, intrecciando voci, suoni, storie, immagini, narrazioni, musica e memoria.

I primi appuntamenti con il Festival Jazz iniziano il 12 luglio in Piazza Bovio con la Libera Orchestra ad ingresso gratuito ed il 13 in Cittadella, con La storia del Jazz 5t (Pino Pinchierri al sx, Mino Lacirignola tromba, Renzo Bagorda banjo, Giampaolo Chiarella contrabbasso, Patty Lomuscio voce). Proseguiranno al Rivellino il 14 e il 15 luglio con gli Oregon e il gruppo Neapolitan Power e continuano il 21 luglio a Marina di Salivoli con Fabrizio Poggi & Band, il 28 luglio in Cittadella con l’Orchestra della Toscana, il 3 agosto al Parco Archeologico di Baratti e Populonia nuovamente con l’Orchestra della Toscana, il 10 agosto nella Piazza Don Ivo Micheletti con Fabrizio Bosso 4t e il 16 agosto con la King Night e il 10 settembre con Marvin Bugalu Smith Trio in Piazza Bovio. Sono molti altri gli eventi in programma che vedranno altre location suggestive protagoniste come Calamoresca e Populonia.

Nel programma anche un ciclo di 9 film per la Cittadella del cinema, organizzato dal Teatro dell’Aglio, tre eventi musicali per la rassegna Calamoresca Emotion da domenica 16 luglio e, sempre in Cittadella, presentazioni di libri da giugno a settembre.

Tra gli eventi collaterali nell’ambito del jazz una mostra fotografica collettiva di fotografi piombinesi nelle varie location del festival, ispirata ai giovani e alla musica: “Una città senza musica è una città morta” e un concerto all’Ospedale di Villamarina “Doniamo musica, note di sollievo” il 18 luglio alle 18.